Ultimi argomenti
» brim-full
Mer 3 Ago - 9:36 Da Ospite

» Virtually as cheap as files
Lun 1 Ago - 6:45 Da Ospite

» TistixFreerrySS
Lun 25 Lug - 10:33 Da Ospite

» Voi che ne dite?
Mer 27 Ott - 12:32 Da pallina15

» AUGURIIII FIOKKETTAAAAAAAAAAAA
Mar 8 Giu - 10:23 Da cat

» Video note dal passato
Dom 11 Apr - 13:50 Da Cencio

» auguri sanny
Gio 8 Apr - 12:35 Da Cencio

» auguri renatone
Mer 10 Mar - 14:47 Da cat

» BUON COMPLEANNO CATTTTTTT
Ven 5 Mar - 18:16 Da cat

» bertolaso
Sab 13 Feb - 14:19 Da Cencio

» TEST: PER LUI: SAI TENERTI UNA DONNA ?
Mar 9 Feb - 4:37 Da URSULA

» Hachiko. Esce il film nelle sale e nasce il problema
Mar 9 Feb - 4:34 Da URSULA

» GRAFICA DI CAT
Gio 21 Gen - 10:20 Da cat

» Babbo Natale? "Cattivo esempio"
Mer 20 Gen - 19:31 Da FantasmaFormaggino

» MAY
Lun 18 Gen - 23:45 Da MAY

» EMENDAMENTO REPRESSIONE
Mar 12 Gen - 20:07 Da Cencio

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Partner
 
 
 
Forum amici
 
 
 
 
 
 
 
 

In casa? C'è una "giungla" di batteri

Andare in basso

In casa? C'è una "giungla" di batteri

Messaggio Da Sanny il Mar 15 Set - 22:30

In casa? C'è una "giungla" di batteri


Possiamo rimboccarci le maniche e pulire fino allo sfinimento, ma l'invasione casalinga di germi e batteri continua silenziosa e imperterrita



Sono sempre in agguato, ma la loro dimensione non ci permette di vederli a occhio nudo. Possiamo rimboccarci le maniche e pulire fino allo sfinimento, ma l’invasione casalinga dei batteri continua silenziosa e imperterrita. Generalmente, sopportiamo bene la loro "compagnia", salvo quando diventano troppo numerosi.

Batteri

Oltre ad essere onnipresenti, i batteri sono anche le forme viventi più diffuse sulla Terra, tanto che in un solo cucchiaio di terreno se ne possono trovare fino a 10.000 miliardi. E se i microbi siano amici o nemici dell'uomo è un dibattito aperto. Vero è che mentre i batteri possono tranquillamente fare a meno degli esseri umani, noi non potremmo sopravvivere senza di loro. Con alcuni microrganismi, come la flora batterica intestinale, abbiamo una relazione di mutuo vantaggio, ma ci sono anche microbi “cattivi”, responsabili di malattie, infezioni, allergie e infiammazioni.

Consigli
Piccole accortezze che possono evitare la diffusione dei batteri nelle case, come:
- l'uso della scopa, che favorisce la sospensione nell'aria di polvere, dovrebbe essere sostituito dall'aspirapolvere,
- la pulizia regolare dei sistemi di ventilazione e degli umidificatori evita lo sviluppo di microrganismi e impedisce la loro diffusione,
- dopo aver lavato le superfici bisogna asciugarle con un panno asciutto,
- i migliori detergenti antimicrobici sono le soluzioni a base di ipoclorito di sodio, come la candeggina o la varechina,
- le spugnette e i panni di pulizia vanno cambiati frequentemente e tenuti ben distinti tra cucine e bagno,
- in casa l’aria va cambiata più volte al giorno, anche d’inverno, perché una ventilazione sufficiente evita gli eccessi d'umidità e lo sviluppo di muffe,
- è bene far entrare il sole dalle finestre perché, con i suoi raggi ultravioletti, è in grado di sterilizzare l’aria.

Frigorifero
Il frigorifero andrebbe pulito e sbrinato, ogni sei mesi. Circa il 60% delle intossicazioni alimentari che si verificano in casa è dovuto all'errata manipolazione e conservazione degli alimenti. Carne e verdure possono contenere microbatteri e possono contaminare altri alimenti. Per questo, cibi crudi e cibi cotti vanno conservati separatamente. E i cibi cotti vanno riposti in frigo, melio se nelle griglie superiori, solo dopo che si sono raffreddati.

Doccia
Farsi la doccia non è proprio il massimo per la salute perché uno studio, condotto dall'Università della California, ha scoperto che le "cipolle", specie se in plastica e non in metallo, possono rappresentare la sede ideale per la formazione di biofilm di potenziali agenti patogeni.

Rimedi
Gli esperti sconsigliano di farsi prendere da furie igieniste, cospargendo disinfettanti ovunque perché così si rischia di selezionare specie batteriche più forti. La cosa più importante da fare per non ammalarsi è lavarci le mani. E' una misura di prevenzione semplice, ma sembra che una persona su tre non lo faccia neanche dopo aver usato il bagno.

Curiosità
Secondo uno studio della University of Missouri-Columbia, il vino rosso, in particolare il Cabernet e il Merlot, ha proprietà antimicrobiche che proteggono dalle intossicazioni alimentari



(Ma come fa la gente a non lavarsi le mani????

Se devo usare il vino per disinfettare gli alimenti, prima lo bevo così gli alimenti si disinfettano nello stomaco haahahahah

Magari poi mi faccio anche una bella doccia con il vino!! )



http://notizie.virgilio.it/cronaca/in_casa_giungla_di_batteri.html
avatar
Sanny

Tigre

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum