Ultimi argomenti
» brim-full
Mer 3 Ago - 9:36 Da Ospite

» Virtually as cheap as files
Lun 1 Ago - 6:45 Da Ospite

» TistixFreerrySS
Lun 25 Lug - 10:33 Da Ospite

» Voi che ne dite?
Mer 27 Ott - 12:32 Da pallina15

» AUGURIIII FIOKKETTAAAAAAAAAAAA
Mar 8 Giu - 10:23 Da cat

» Video note dal passato
Dom 11 Apr - 13:50 Da Cencio

» auguri sanny
Gio 8 Apr - 12:35 Da Cencio

» auguri renatone
Mer 10 Mar - 14:47 Da cat

» BUON COMPLEANNO CATTTTTTT
Ven 5 Mar - 18:16 Da cat

» bertolaso
Sab 13 Feb - 14:19 Da Cencio

» TEST: PER LUI: SAI TENERTI UNA DONNA ?
Mar 9 Feb - 4:37 Da URSULA

» Hachiko. Esce il film nelle sale e nasce il problema
Mar 9 Feb - 4:34 Da URSULA

» GRAFICA DI CAT
Gio 21 Gen - 10:20 Da cat

» Babbo Natale? "Cattivo esempio"
Mer 20 Gen - 19:31 Da FantasmaFormaggino

» MAY
Lun 18 Gen - 23:45 Da MAY

» EMENDAMENTO REPRESSIONE
Mar 12 Gen - 20:07 Da Cencio

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Partner
 
 
 
Forum amici
 
 
 
 
 
 
 
 

PRESENTIMENTO...Alpinista italiana muore sul K3

Andare in basso

PRESENTIMENTO...Alpinista italiana muore sul K3

Messaggio Da Sanny il Lun 20 Lug - 23:50

Alpinista italiana muore sul K3


Aveva lasciato biglietto: lasciatemi lì





L'alpinista veneta Cristina Castagna, 31 anni, è morta cadendo in un crepaccio mentre stava scendendo dal K3, nella catena pakistana del Karakorum. La donna aveva scalato la montagna con il compagno, Giampaolo Casarotto. Il corpo dell'alpinista rimarrà sul K3: è ad un'altitudine troppo elevata per essere recuperato e prima di partire aveva espresso il desiderio che in caso di incidente fosse lasciata a riposare tra le montagne.
L'incidente mortale, come riferisce il Giornale di Vicenza, è avvenuto sabato scorso. Cristina aveva presentato la sua ennesima sfida all'inizio di giugno a Schio. Negli ultimi cinque anni, riferisce il quotidiano, aveva messo a segno, una dopo l'altra, delle pregevoli ascensioni oltre gli 8 mila fino a raggiungere nel 2008 il Makalu, prima donna italiana. Era soprannominata 'el grio', 'il grillo', quello scherzoso soprannome che le aveva messo il padre da piccola perché non stava mai ferma: voleva diventare una delle più grande scalatrici.

Cristina e Giampaolo aveva conquistato il K3 ventisette anni dopo che lo scalatore vicentino Renato Casarotto, morto in un crapaccio sul K2 nel 1986, che era salito per primo lungo lo spigolo nord del Broad Peak. "L'avevo davanti a me a una decina di metri quando è scivolata - ha riferito Casarotto al telefono satellitare - stavamo scendendo dal campo 4 quando Cristina è come fosse inciampata. Ha sbattuto contro alcune rocce poi è precipitata in un crepaccio. Quando l'ho raggiunta, purtroppo era già morta. Non mi sono rimaste che le lacrime".

Gli elicotteri, com'è noto, raggiungono al massimo i 5mila metri e questo significa "che difficilmente i famigliari potranno rivederla anche da morta, tanto più che lei stessa ha lasciato scritto che in caso di disgrazia avrebbe voluto essere lasciata nel tempio laico dell'alpinismo.
at desolato


http://www.tgcom.mediaset.it/mondo/
avatar
Sanny

Tigre

Tornare in alto Andare in basso

Re: PRESENTIMENTO...Alpinista italiana muore sul K3

Messaggio Da Cencio il Sab 29 Ago - 13:48

non per fare il polemico ma come se dice chi cerca trova....
avatar
Cencio

Scimmia

Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum