Ultimi argomenti
» brim-full
Mer 3 Ago - 9:36 Da Ospite

» Virtually as cheap as files
Lun 1 Ago - 6:45 Da Ospite

» TistixFreerrySS
Lun 25 Lug - 10:33 Da Ospite

» Voi che ne dite?
Mer 27 Ott - 12:32 Da pallina15

» AUGURIIII FIOKKETTAAAAAAAAAAAA
Mar 8 Giu - 10:23 Da cat

» Video note dal passato
Dom 11 Apr - 13:50 Da Cencio

» auguri sanny
Gio 8 Apr - 12:35 Da Cencio

» auguri renatone
Mer 10 Mar - 14:47 Da cat

» BUON COMPLEANNO CATTTTTTT
Ven 5 Mar - 18:16 Da cat

» bertolaso
Sab 13 Feb - 14:19 Da Cencio

» TEST: PER LUI: SAI TENERTI UNA DONNA ?
Mar 9 Feb - 4:37 Da URSULA

» Hachiko. Esce il film nelle sale e nasce il problema
Mar 9 Feb - 4:34 Da URSULA

» GRAFICA DI CAT
Gio 21 Gen - 10:20 Da cat

» Babbo Natale? "Cattivo esempio"
Mer 20 Gen - 19:31 Da FantasmaFormaggino

» MAY
Lun 18 Gen - 23:45 Da MAY

» EMENDAMENTO REPRESSIONE
Mar 12 Gen - 20:07 Da Cencio

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Partner
 
 
 
Forum amici
 
 
 
 
 
 
 
 

Salute: Veronesi, Basta Cenare Alle Sei In Ospedale

Andare in basso

Salute: Veronesi, Basta Cenare Alle Sei In Ospedale

Messaggio Da FIOKKETTA il Sab 23 Mag - 12:50

Salute: Veronesi, Basta Cenare Alle Sei In Ospedale



(AGI) - Roma, 23 mag. - "Bisogna abbandonare la rigidita' degli orari: perche' mai in ospedale si dovrebbe avere la prima colazione alle sei del mattino, il pranzo alle undici e la cena alle sei quando in nessuna regione italiana si mangia con questi orari"? Lo dice Umberto Veronesi, oncologo ed ex ministro della Salute, in una appello sul Corriere della Sera a sostegno della proposta di Gualtiero Marchesi sull'introduzione di menu' "piu' colorati" nel senso di piu' appetibili anche alla sola vista. Iniziativa da sostenere insieme ad altre misure che mirano a rendere piu' "dignitosa" la permanenza negli ospedali dei pazienti, a cominciare dagli orari in cui vengono serviti i pasti. Secondo il medico, "bisogna innovare il principio stesso dell'ospedale che non deve piu' ruotare intrno alle esigenze del medico ma del malato: il luogo di cura deve diventare anche di accoglienza cercando di offrire un dignitoso comfort. E ogni malato dovrebbe scegliere dai menu', i cibi graditi anche per il rispetto delle etnie e degli usi alimentari". Per l'oncologo non si puo' accettare che "una persona con un certo status e una certa dignita', quando e' in salute, la perda da ricoverato. Oggi al paziente si da del tu anche se e' una persona anziana o peggio, ci si rivolge a lui con il nome del letto o della stanza che occupa. Considero fondamentale che negli ospedali ci siano le camere singole. Nessuno condividerebbe una camera con uno sconosciuto in albergo e non dovrebbe essere costretto a farlo proprio in ospedale quando avrebbe piu' bisogno di riservatezza". .
Agi -da 38 minuti

( Sante parole quelle di Veronesi...ma purtroppo è pura utopia....anke se spero di sbagliarmi all8 )
avatar
FIOKKETTA

Cane

Torna in alto Andare in basso

Re: Salute: Veronesi, Basta Cenare Alle Sei In Ospedale

Messaggio Da URSULA il Sab 23 Mag - 18:33

Allora ampliassero gli ospedali o ne costruiscano a mo' di hotels con camere singole ecc...
Sinceramente non vedo calpestata la dignità di nessuno se il pranzo viene servito alle 11 e la cena alle 18.
Molti dottori danno le tu per far sentire a proprio agio i malati non per irrispettosità (molti non ho detto tutti ovviamente), così come pure gli infermieri. Il paziente in una qualche maniera così si sente un po' coccolato... e quando una persona è malata anche questa piccola cosa vuol dire... il lei è molto freddo e distaccato.
Io baderei più a far funzionare il meccanismo della sanità, a cominciare dai tickets, proseguedo con gli appuntamenti ambulatoriali rispettando le prenotazioni e la gravità del problema, e così pure per i ricoveri "raccomandati", e per finire alla verifica dell'estrema competenza del personale sanitario... non agli orari dei pasti. Questa è solo mia opinione naturalmente.
avatar
URSULA
Staff

Dragone

http://ursulaforum.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Salute: Veronesi, Basta Cenare Alle Sei In Ospedale

Messaggio Da DIANA il Sab 23 Mag - 22:19

Io pure credo sia più utile far funzionare tutto il meccanismo.
A dir la verità penso che il servire i pasti così presto serva ad evitare i turni di notte ... un piccolo risparmio sulla spesa.
Alle nove scatta il turno di notte se nn sbaglio ... e alcune ore dovrebbero essere pagate di più...solo un'idea mia, ma a naso credo costi di più servirla più tardi.
avatar
DIANA
Staff

Cavallo

Torna in alto Andare in basso

Re: Salute: Veronesi, Basta Cenare Alle Sei In Ospedale

Messaggio Da FIOKKETTA il Sab 23 Mag - 23:09

Negli ospedali e nelle scuole non bisognerebbe mai guardare ai costi.....se un'infermiera di notte costa un pò di più la si paga e basta....se avesse voluto un lavoro con orari diurni avrebbe scelto di studiare altro ride

Vero ke la Sanità andrebbe riorganizzata tutta....ma anke le cose ke ha detto Veronesi sono importanti...e l'ha dette lui ke è un oncologo quindi di malati ne ha visti parekki....
avatar
FIOKKETTA

Cane

Torna in alto Andare in basso

Re: Salute: Veronesi, Basta Cenare Alle Sei In Ospedale

Messaggio Da Cencio il Sab 30 Mag - 13:11

bei discorsi poi se fatti da uno che ti chiede 5000 euro per una visitina di 10 minuti fa' eco e qui mi fa' pensare che il sig veronesi dentro un ospedale no ci mette piede almeno in corsia in sala operatoria ci va' il pagante c'e' sempre e non credo che il veronesi lavori per la saub si preoccupa dell'orario ? be' forse e qualcosa ma forse non e' ha conoscenza che se non ti porti le posate da casa negli ospedali manco mangi....... m
avatar
Cencio

Scimmia

Torna in alto Andare in basso

Re: Salute: Veronesi, Basta Cenare Alle Sei In Ospedale

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum