Ultimi argomenti
» brim-full
Mer 3 Ago - 9:36 Da Ospite

» Virtually as cheap as files
Lun 1 Ago - 6:45 Da Ospite

» TistixFreerrySS
Lun 25 Lug - 10:33 Da Ospite

» Voi che ne dite?
Mer 27 Ott - 12:32 Da pallina15

» AUGURIIII FIOKKETTAAAAAAAAAAAA
Mar 8 Giu - 10:23 Da cat

» Video note dal passato
Dom 11 Apr - 13:50 Da Cencio

» auguri sanny
Gio 8 Apr - 12:35 Da Cencio

» auguri renatone
Mer 10 Mar - 14:47 Da cat

» BUON COMPLEANNO CATTTTTTT
Ven 5 Mar - 18:16 Da cat

» bertolaso
Sab 13 Feb - 14:19 Da Cencio

» TEST: PER LUI: SAI TENERTI UNA DONNA ?
Mar 9 Feb - 4:37 Da URSULA

» Hachiko. Esce il film nelle sale e nasce il problema
Mar 9 Feb - 4:34 Da URSULA

» GRAFICA DI CAT
Gio 21 Gen - 10:20 Da cat

» Babbo Natale? "Cattivo esempio"
Mer 20 Gen - 19:31 Da FantasmaFormaggino

» MAY
Lun 18 Gen - 23:45 Da MAY

» EMENDAMENTO REPRESSIONE
Mar 12 Gen - 20:07 Da Cencio

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Partner
 
 
 
Forum amici
 
 
 
 
 
 
 
 

Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da Virtualdeejay il Mer 28 Mag - 12:50

Dopo un po' impari la sottile differenza

tra

tenere una mano e incantare un'anima.

... impari che l'amore non è appoggiarsi a qualcuno

e vivere di lei

così come la compagnia non è sicurezza.


Dopo un po’ impari che

i baci non sono contratti

così come i doni e le carezze non sono promesse.

... impari che è bello “vivere” un momento

o un istante della tua vita

pur sapendo che non ritornerà più …

... impari che un istante vissuto vale mille non vissuti…

e che non ti interessa se poi di lei rimarrà solo un ricordo…


...impari che chi cerca di farti arrabbiare

o di farti stare male

in realtà ti aiuta a rafforzare la tua decisione

e a portarla avanti..

anche se è dura e a volte pensi che vinca lei…


Incominci ad accettare le tue sconfitte

a testa alta e con gli occhi aperti

con la consapevolezza e le lacrime di un adulto,

ma nel cuore l'innocenza di un bimbo.


Dopo un po’ impari

a costruire tutte le tue strade oggi

e ti rendi conto che i tuoi sogni sono le uniche cose

che ti sono rimaste e non puoi aspettare ancora …

perché il terreno di domani

è troppo incerto per fare piani e

non puoi permetterti di aspettare ancora ...


Dopo un po' impari che anche il sole scotta,

se ne prendi tanto,

ma che non è importante che se per raggiungerlo

ti bruci un po’…


...impari che la notte è bellissima e meravigliosa,

ma hai anche bisogno di dormire..


Perciò pianti il tuo giardino,

e lo coltivi con i tuoi sogni decorando la tua anima,

invece di aspettare che qualcuno ti porti i fiori.


.. e lo innaffi tutti i giorni invece di aspettare che piova e lo difendi pure dai temporali.


Dopo un po’ impari che

chi è felice e lo dimostra a tutti

in realtà non lo è più di te…

e chi predica contro l’amore in realtà

non ha mai amato veramente…


Dopo un po’ impari che puoi davvero sopportare,

impari che niente ti fermerà

anche se a volte ti sembra di stare fermo,

impari che è bello osservare la luna per ore

e ti domandi perché nessuno te lo aveva mai detto .


Dopo un po’ impari la tua vera essenza...

che sei veramente grande,

che sei veramente forte,

e che vali davvero anche se gli altri pensano il contrario.

Per questo vivi con grande intensità

ogni secondo perché questo

non passerà più di nuovo


Virtualdeejay


http://www.virtualdeejay.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da URSULA il Mer 28 Mag - 13:44

Scusami Virtual, di chi è questa poesia?

😄
avatar
URSULA
Staff

Dragone

http://ursulaforum.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da Virtualdeejay il Mer 28 Mag - 15:03

me l'aveva spedita via email un amica x aiutarmi in un momento difficile,credo ke l'autore fosse anonimo,ma non ci giurerei,cmq è bellissima vero?
avatar
Virtualdeejay

Cane

http://www.virtualdeejay.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da URSULA il Mer 28 Mag - 15:21

si, da tante sensazioni.... 😄


comunque tu scrivi
e se ne vuoi mettere una scritta da te, o anche un breve racconto,
c'è il topic "Scrivendo Scrivendo.."

su questa stessa sezione


😄 spero ti troverai bene qui Virtual
avatar
URSULA
Staff

Dragone

http://ursulaforum.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da Virtualdeejay il Mer 28 Mag - 15:25

Grazie.
avatar
Virtualdeejay

Cane

http://www.virtualdeejay.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da V il Mer 28 Mag - 16:25

MARZIALE
Il segreto per viver felici


Vuoi la ricetta di beata vita ?
Facil possesso di ricchezza avita;
campo fecondo, focolare ardente;
non liti, pochi affari, quieta mente;
valido corpo e natural vigore;
amici pari a te di senno e cuore;
sobri costumi, frugal mensa, letto
che insieme alberghi pudicizia e affetto;
notti non folli d’ogni affanno sgombre;
sonno che abbrevi l’incubo dell’ombre;
sentirsi pago della propria sorte,
non desiare né temer la morte.

avatar
V

Cane

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da Kimera il Sab 31 Mag - 11:44

Ama la
vita così com'è
Amala pienamente,senza pretese;
amala quando ti amano o quando ti odiano,
amala quando nessuno ti capisce,
o quando tutti ti comprendono.

Amala quando tutti ti abbandonano,
o quando ti esaltano come un re.
Amala quando ti rubano tutto,
o quando te lo regalano.
Amala quando ha senso
o quando sembra non averlo nemmeno un pò.

Amala nella piena felicità,
o nella solitudine assoluta.
Amala quando sei forte,
o quando ti senti debole.
Amala quando hai paura,
o quando hai una montagna di coraggio.
Amala non soltanto per i grandi piaceri
e le enormi soddisfazioni;
amala anche per le piccolissime gioie.

Amala seppure non ti dà ciò che potrebbe,
amala anche se non è come la vorresti.
Amala ogni volta che nasci
ed ogni volta che stai per morire.
Ma non amare mai senza amore.

Non vivere mai senza vita!



( Madre Teresa di Calcutta )
avatar
Kimera

Scimmia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da Kimera il Sab 31 Mag - 11:47

Questa canzone credo che qua possa andar bene ... semplicemente vera poesia

avatar
Kimera

Scimmia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da MAY il Mar 24 Giu - 0:24

Cupido, monello testardo! - Wolfgang Goethe

Cupido, monello testardo!
M'hai chiesto un riparo per poche ore,
e quanti giorni e notti sei rimasto!
Adesso il padrone in casa mia sei tu!

Sono scacciato dal mio ampio letto;
sto per terra, e di notte mi tormento;
il tuo capriccio attizza fiamma su fiamma nel fuoco,
brucia le scorte d'inverno
e arde me misero.

Hai spostato e scompigliato gli oggetti miei,
io cerco, e sono come cieco e smarrito.
Strepiti senza ritegno, e io temo che l'animula
fugga via per sfuggire te, e abbandoni questa capanna.
avatar
MAY

Gatto

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da MAY il Mar 24 Giu - 0:31

Jay Hawkins - Edgar Lee Masters

Attraversando distrattamente!
Leggendo i titoli del giornale!
Messo sotto
da un macinino e ucciso mentre leggeva
dell'assassino di un uomo e di una ragazza!
Per anni frequentatore di edicole,
in attesa dell'ultima edizione da Chicago,
con la maledetta abitudine del giornale:
fiutando la polvere di notizie atroci
foriere di vergogna, odio e assassinio:
quale spaccio clandestino fosse stato setacciato, quale liquore fosse stato confiscato;
chi fosse stato incriminato e chi fosse stato linciato;
chi avesse avuto il cappio alla fine del processo;
quale governatore, poliziotto fosse stato accusato
di corruzione, concussione o peculato.
Chi fosse il divorziato o l'arrestato della fotografia pubblicata -
(ma furono mai virtuosi, raggiunsero mai qualche scopo,
e così si fecero pubblicare fotografie?).
tutto riguardo odio, caccia, lotta,
menzogna, furto, lussuria, spreco,
chi era stato ucciso e chi era stato impiccato.
E io domando, se la vita è piena di bellezza,
e piena di nobiltà e creatività,
perché non ne scrivono?
avatar
MAY

Gatto

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da URSULA il Mar 24 Giu - 1:38

Cava questo scvive come me !tel quel !

all1
avatar
URSULA
Staff

Dragone

http://ursulaforum.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da Ospite il Mar 24 Giu - 2:39

MAY ha scritto:Jay Hawkins - Edgar Lee Masters

Attraversando distrattamente!
Leggendo i titoli del giornale!
Messo sotto
da un macinino e ucciso mentre leggeva
dell'assassino di un uomo e di una ragazza!
Per anni frequentatore di edicole,
in attesa dell'ultima edizione da Chicago,
con la maledetta abitudine del giornale:
fiutando la polvere di notizie atroci
foriere di vergogna, odio e assassinio:
quale spaccio clandestino fosse stato setacciato, quale liquore fosse stato confiscato;
chi fosse stato incriminato e chi fosse stato linciato;
chi avesse avuto il cappio alla fine del processo;
quale governatore, poliziotto fosse stato accusato
di corruzione, concussione o peculato.
Chi fosse il divorziato o l'arrestato della fotografia pubblicata -
(ma furono mai virtuosi, raggiunsero mai qualche scopo,
e così si fecero pubblicare fotografie?).
tutto riguardo odio, caccia, lotta,
menzogna, furto, lussuria, spreco,
chi era stato ucciso e chi era stato impiccato.
E io domando, se la vita è piena di bellezza,
e piena di nobiltà e creatività,
perché non ne scrivono?

questa la dovevi mettere in politicando soif
avatar
Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da MAY il Mar 24 Giu - 9:48

Trovi che i giornalisti non aprirebbero mai questa sezione?
Forse hai ragione.
avatar
MAY

Gatto

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da Ospite il Mar 24 Giu - 15:33

Inno a Satana
A te, de l'essere
Principio immenso,
Materia e spirito,
Ragione e senso;

Mentre ne' calici
Il vin scintilla
Sì come l'anima
Ne la pupilla;

Mentre sorridono
La terra e il sole
E si ricambiano
D'amor parole,

E corre un fremito
D'imene arcano
Da' monti e palpita
Fecondo il piano;

A te disfrenasi
Il verso ardito,
Te invoco, o Satana,
Re del convito.

Via l'aspersorio,
Prete, e il tuo metro!
No, prete, Satana
Non torna in dietro!

Vedi: la ruggine
Rode a Michele
Il brando mistico,
Ed il fedele

Spennato arcangelo
Cade nel vano.
Ghiacciato è il fulmine
A Geova in mano.

Meteore pallide,
Pianeti spenti,
Piovono gli angeli
Da i firmamenti.

Ne la materia
Che mai non dorme,
Re dei i fenomeni,
Re de le forme,

Sol vive Satana.
Ei tien l'impero
Nel lampo tremulo
D'un occhio nero,

O ver che languido
Sfugga e resista,
Od acre ed umido
Pròvochi, insista.

Brilla de' grappoli
Nel lieto sangue,
Per cui la rapida
Gioia non langue,

Che la fuggevole
Vita ristora,
Che il dolor proroga,
Che amor ne incora.

Tu spiri, o Satana,
Nel verso mio,
Se dal sen rompemi
Sfidando il dio

De' rei pontefici,
De' re cruenti;
E come fulmine
Scuoti le menti.

A te, Agramainio,
Adone, Astarte,
E marmi vissero
E tele e carte,

Quando le ioniche
Aure serene
Beò la Venere
Anadiomene.

A te del Libano
Fremean le piante,
De l'alma Cipride
Risorto amante:

A te ferveano
Le danze e i cori,
A te i virginei
Candidi amori,

Tra le odorifere
Palme d'Idume,
Dove biancheggiano
Le ciprie spume.

Che val se barbaro
Il nazareno
Furor de l'agapi
Dal rito osceno

Con sacra fiaccola
I templi t'arse
E i segni argolici
A terra sparse?

Te accolse profugo
Tra gli dèi lari
La plebe memore
Ne i casolari.

Quindi un femineo
Sen palpitante
Empiendo, fervido
Nume ed amante,

La strega pallida
D'eterna cura
Volgi a soccorrere
L'egra natura.

Tu a l'occhio immobile
De l'alchimista,
Tu de l'indocile
Mago a la vista,

Del chiostro torpido
Oltre i cancelli,
Riveli i fulgidi
Cieli novelli.

A la Tebaide
Te ne le cose
Fuggendo, il monaco
Triste s'ascose.

O dal tuo tramite
Alma divisa,
Benigno è Satana;
Ecco Eloisa.

In van ti maceri
Ne l'aspro sacco:
Il verso ei mormora
Di Maro e Flacco

Tra la davidica
Nenia ed il pianto;
E, forme delfiche,
A te da canto,

Rosee ne l'orrida
Compagnia nera,
Mena Licoride,
Mena Glicera.

Ma d'altre imagini
D'età più bella
Talor si popola
L'insonne cella.

Ei,da le pagine
Di Livio, ardenti
Tribuni, consoli,
Turbe frementi
Sveglia; e fantastico
D'italo orgoglio
Te spinge, o monaco,
Su 'l Campidoglio.

E voi, che il rabido
Rogo non strusse,
Voci fatidiche,
Wicleff ed Husse,

A l'aura il vigile
Grido mandate:
S'innova il secolo,
Piena è l'etate.

E già già tremano
Mitre e corone:
Dal chiostro brontola
La ribellione,

E pugna e prèdica
Sotto la stola
Di fra' Girolamo
Savonarola..

Gittò la tonaca
Martin Lutero;
Gitta i tuoi vincoli,
Uman pensiero,

E splendi e folgora
Di fiamme cinto;
Materia, inalzati;
Satana ha vinto.

Un bello e orribile
Mostro si sferra,
Corre gli oceani,
Corre la terra:

Corusco e fumido
Come i vulcani,
I monti supera,
Divora i piani;

Sorvola i baratri;
Poi si nasconde
Per antri incogniti,
Per vie profonde;

Ed esce; e indomito
Di lido in lido
Come di turbine
Manda il suo grido,

Come di turbine
L'alito spande:
Ei passa, o popoli,
Satana il grande.

Passa benefico
Di loco in loco
Su l'infrenabile
Carro del foco.

Salute, o Satana,
O ribellione,
O forza vindice
De la ragione!

Sacri a te salgano
Gl'incensi e i voti!
Hai vinto il Geova
De i sacerdoti.

Giosuè Carducci
avatar
Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da MAY il Mar 24 Giu - 16:24

Faccia a faccia
divertente giovinezza
con i gelati.

(Boseki)
avatar
MAY

Gatto

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da URSULA il Mar 24 Giu - 18:27

Questa la dedicherei a Fiokk ....che mangia sempre gelati risatona gelato
avatar
URSULA
Staff

Dragone

http://ursulaforum.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da MAY il Ven 27 Giu - 16:47

Volano le lucciole
è ancora morbido
il buio leggero.

(Tosiroh)
avatar
MAY

Gatto

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da URSULA il Dom 6 Lug - 14:28

Se io potrò impedire

Se io potrò impedire
a un cuore di spezzarsi
non avrò vissuto invano
Se allevierò il dolore di una vita
o guarirò una pena

o aiuterò un pettirosso caduto
a rientrare nel nido
non avrò vissuto invano.



(Emily Dickinson)

avatar
URSULA
Staff

Dragone

http://ursulaforum.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da FIOKKETTA il Lun 7 Lug - 15:10

Le cose che ho imparato nella vita - Paulo Coelho


Ecco alcune delle cose che ho imparato nella vita:

- Che non importa quanto sia buona una persona, ogni tanto ti ferirà.
E per questo, bisognerà che tu la perdoni.
- Che ci vogliono anni per costruire la fiducia e solo pochi secondi per distruggerla.
- Che non dobbiamo cambiare amici, se comprendiamo che gli amici cambiano.
- Che le circostanze e l’ambiente hanno influenza su di noi, ma noi siamo responsabili di noi stessi.
- Che, o sarai tu a controllare i tuoi atti, o essi controlleranno te.
- Ho imparato che gli eroi sono persone che hanno fatto ciò che era necessario fare, affrontandone le conseguenze.
- Che la pazienza richiede molta pratica.
- Che ci sono persone che ci amano, ma che semplicemente non sanno come dimostrarlo.
- Che a volte, la persona che tu pensi ti sferrerà il colpo mortale quando cadrai, è invece una di quelle poche che ti aiuteranno a rialzarti.
- Che solo perché qualcuno non ti ama come tu vorresti, non significa che non ti ami con tutto te stesso.
- Che non si deve mai dire a un bambino che i sogni sono sciocchezze: sarebbe una tragedia se lo credesse.
- Che non sempre è sufficiente essere perdonato da qualcuno. Nella maggior parte dei casi sei tu a dover perdonare te stesso.
- Che non importa in quanti pezzi il tuo cuore si è spezzato; il mondo non si ferma, aspettando che tu lo ripari.
- Forse Dio vuole che incontriamo un po’ di gente sbagliata prima di incontrare quella giusta, così quando finalmente la incontriamo, sapremo come essere riconoscenti per quel regalo.
- Quando la porta della felicità si chiude, un’altra si apre, ma tante volte guardiamo così a lungo a quella chiusa, che non vediamo quella che è stata aperta per noi.
- La miglior specie d’amico è quel tipo con cui puoi stare seduto in un portico e camminarci insieme, senza dire una parola, e quando vai via senti che è come se fosse stata la miglior conversazione mai avuta.
- E’ vero che non conosciamo ciò che abbiamo prima di perderlo, ma è anche vero che non sappiamo ciò che ci è mancato prima che arrivi.
- Ci vuole solo un minuto per offendere qualcuno, un’ora per piacergli, e un giorno per amarlo, ma ci vuole una vita per dimenticarlo.
- Non cercare le apparenze, possono ingannare.
- Non cercare la salute, anche quella può affievolirsi.
- Cerca qualcuno che ti faccia sorridere perché ci vuole solo un sorriso per far sembrare brillante una giornataccia.
- Trova quello che fa sorridere il tuo cuore.
- Ci sono momenti nella vita in cui qualcuno ti manca così tanto che vorresti proprio tirarlo fuori dai tuoi sogni per abbracciarlo davvero!
- Sogna ciò che ti va; vai dove vuoi; sii ciò che vuoi essere, perché hai solo una vita e una possibilità di fare le cose che vuoi fare.
- Puoi avere abbastanza felicità da renderti dolce, difficoltà a sufficienza da renderti forte, dolore abbastanza da renderti umano, speranza sufficiente a renderti felice.
- Mettiti sempre nei panni degli altri. Se ti senti stretto, probabilmente anche loro si sentono così.
- Le più felici delle persone, non necessariamente hanno il meglio di ogni cosa; soltanto traggono il meglio da ogni cosa che capita sul loro cammino.
- Il miglior futuro è basato sul passato dimenticato, non puoi andare bene nella vita prima di lasciare andare i tuoi fallimenti passati e i tuoi dolori.
- Quando sei nato, stavi piangendo e tutti intorno a te sorridevano.

Vivi la tua vita in modo che quando morirai, tu sia l’unico che sorride e ognuno intorno a te piange.
avatar
FIOKKETTA

Cane

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da Ospite il Ven 1 Ago - 20:54


L"amore è l"unica vera "scienza",non teme concorenza,

[size=9]
risveglia l"intelligenza,
[size=9]
la vita acquista vera efficienza e coerenza



firma ( giuseppe D.S)................. PS: poesia esclusiva grazie ( all6 )
[/size][/size]
avatar
Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da Ospite il Ven 1 Ago - 20:57

di' la verità: te fai l'oculista, vero? soif
avatar
Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da Kimera il Ven 1 Ago - 21:00

Credevo

di Rabindranath Tagore







Credevo che il mio viaggio
fosse giunto alla fine
mancandomi oramai le forze.


Credevo che la strada
davanti a me
fosse chiusa
e le provviste esaurite.


Credevo che fosse giunto
il tempo
di trovare riposo
in una oscurità pregna
di silenzio.


Scopro invece
che i tuoi progetti
per me non sono finiti
e quando le parole ormai

vecchie
muoiono sulle mie labbra
nuove melodie nascono dal

cuore;
e dove ho perduto le tracce
dei vecchi sentieri
un nuovo paese mi si apre
con tutte le sue meraviglie.
avatar
Kimera

Scimmia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da URSULA il Ven 1 Ago - 21:11

che poeta Tagore !
avatar
URSULA
Staff

Dragone

http://ursulaforum.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da Kimera il Ven 1 Ago - 21:20

ehehehehe all8
avatar
Kimera

Scimmia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da Ospite il Lun 4 Ago - 15:39

Sanny ha scritto:Kim ma che meravigliaaaaaaaaaa abbraccio2


PETRARCA 😉 😉 😉 😉 SANNYYYYYYYY

Benedetto sia ' l giorno e ' l mese e l ' anno e la stagione e ' l tempo e l ' ora e ' l punto e ' l bel paese e ' l loco ov' io fui giunto da' duo begli occhi che legato m ' ànno ; e benedetto il primo dolce affanno ch ' i' ebbe ad essere con amor congiunto , e l ' arco e le saette ond ' io fui punto , e le piaghe che 'infin al cor mi vanno . Benedette le voci tante ch ' io chiamando il nome di mia Donna ò sparte , e i sospiri e le lagrime e ' l desio ; e benedette sian tutte le carte ov ' io fama l'acquisto , e ' l pensier mio , ch ' è sol di lei , sì ch 'altra non v'à parte . *** Io amai sempre et amo forte ancora e son per amar più di giorno i n giorno quel dolce loco ove piangendo torno spesse fiate quando Amor m ' accora , e son fermo d'amare il tempo e l 'ora ch 'ogni vil cura mi levar dintorno , e più colei lo cui bel viso adorno di ben far co ' suoi esempli m' innamora . Ma chi pensò veder mai tutti insieme , per assalirmi il core or quindi or quinci , questi dolci nemici ch ' i ' tant ' amo ? Amor , con quanto sforzo oggi mi vinci ! E se non ch 'al desio cresce la speme , i ' cadrei morto , ove più viver bramo . *** Zefiro torna, e 'l bel tempo rimena, e i fiori e l'erbe, sua dolce famiglia, et garrir Progne et pianger Filomena, e primavera candida e vermiglia. Ridono i prati, e 'l ciel si rasserena; Giove s'allegra di mirar sua figlia; l'aria e l'acqua e la terra è d'amor piena; ogni animal d'amar si riconsiglia. Ma per me, lasso, tornano i più gravi sospiri, che del cor profondo tragge quella ch'al ciel se ne portò le chiavi; e cantar augelletti, e fiorir piagge, e 'n belle donne oneste atti soavi sono un deserto, e fere aspre e selvagge. *** Chiare fresche e dolci acque Chiare fresche e dolci acque ove le belle membra pose colei che sola a me par donna; gentil ramo, ove piacque, (con sospir mi rimembra) a lei di fare al bel fianco colonna; erba e fior che la gonna leggiadra ricoverse con l'angelico seno; aere sacro sereno ove Amor co' begli occhi il cor m'aperse: date udienza insieme a le dolenti mie parole estreme. S'egli è pur mio destino, e 'l cielo in ciò s'adopra, ch'Amor quest'occhi lagrimando chiuda, qualche grazia il meschino corpo fra voi ricopra, e torni l'alma al proprio albergo ignuda; la morte fia men cruda se questa spene porto a quel dubbioso passo, ché lo spirito lasso non poria mai più riposato porto né in più tranquilla fossa fuggir la carne travagliata e l'ossa. Tempo verrà ancor forse ch'a l'usato soggiorno torni la fera bella e mansueta, e là 'v'ella mi scorse nel benedetto giorno, volga la vista disiosa e lieta, cercandomi; ed o pietà! già terra infra le pietre vedendo, Amor l'inspiri in guisa che sospiri sì dolcemente che mercé m'impetre, e faccia forza al cielo asciugandosi gli occhi col bel velo. Da' be' rami scendea, (dolce ne la memoria) una pioggia di fior sovra 'l suo grembo; ed ella si sedea umile in tanta gloria, coverta già de l'amoroso nembo; qual fior cadea sul lembo, qual su le treccie bionde, ch'oro forbito e perle eran quel dì a vederle; qual si posava in terra e qual su l'onde, qual con un vago errore girando perea dir: "Qui regna Amore". Quante volte diss'io allor pien di spavento: "Costei per fermo nacque in paradiso!". Così carco d'oblio il divin portamento e 'l volto e le parole e'l dolce riso m'aveano, e sì diviso da l'imagine vera, ch'i' dicea sospirando: "Qui come venn'io o quando?" credendo esser in ciel, non là dov'era. Da indi in qua mi piace quest'erba sì ch'altrove non ò pace. Se tu avessi ornamenti quant'ai voglia, poresti arditamente uscir del bosco e gir infra la gente. abbraccio2 abbraccio2 abbraccio2 abbraccio2 abbraccio2 abbraccio2 abbraccio2
avatar
Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da Ospite il Lun 4 Ago - 15:42


  1. GIACOMO LEOPARDI

    A SILVIA

    Silvia, rimembri ancora
    quel tempo della tua vita mortale,
    quando beltà splendea
    negli occhi tuoi ridenti e fuggitivi,
    e tu, lieta e pensosa, il limitare
    di gioventù salivi?

    Sonavan le quiete
    stanze, e le vie dintorno,
    al tuo perpetuo canto,
    allor che all'opre femminili intenta
    sedevi, assai contenta
    di quel vago avvenir che in mente avevi.
    Era il maggio odoroso: e tu solevi
    così menare il giorno.

    Io gli studi leggiadri
    talor lasciando e le sudate carte,
    ove il tempo mio primo
    e di me si spendea la miglior parte,
    d'in su i veroni del paterno ostello
    porgea gli orecchi al suon della tua voce,
    ed alla man veloce
    che percorrea la faticosa tela.
    Mirava il ciel sereno,
    le vie dorate e gli orti,
    e quinci il mar da lungi, e quindi il monte.
    Lingua mortal non dice
    quel ch'io sentiva in seno.

    Che pensieri soavi,
    che speranze, che cori, o Silvia mia!
    Quale allor ci apparia
    la vita umana e il fato!
    Quando sovviemmi di cotanta speme,
    un affetto mi preme
    acerbo e sconsolato,
    e tornami a doler di mia sventura.
    O natura, o natura,
    perché non rendi poi
    quel che prometti allor? perché di tanto
    inganni i figli tuoi?

    Tu pria che l'erbe inaridisse il verno,
    da chiuso morbo combattuta e vinta,
    perivi, o tenerella. E non vedevi
    il fior degli anni tuoi;
    non ti molceva il core
    la dolce lode or delle negre chiome,
    or degli sguardi innamorati e schivi;
    né teco le compagne ai dì festivi
    ragionavan d'amore.

    Anche peria tra poco
    la speranza mia dolce: agli anni miei
    anche negaro i fati
    la giovanezza. Ahi come,
    come passata sei,
    cara compagna dell'età mia nova,
    mia lacrimata speme!
    Questo è quel mondo? questi
    i diletti, l'amor, l'opre, gli eventi
    onde cotanto ragionammo insieme?
    questa la sorte dell'umane genti?
    All'apparir del vero
    tu, misera, cadesti: e con la mano
    la fredda morte ed una tomba ignuda
    mostravi di lontano.

avatar
Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da Ospite il Lun 4 Ago - 16:08

Toglimi il pane, se vuoi,
toglimi l'aria, ma
non togliermi il tuo sorriso.

Non togliermi la rosa,
la lancia che sgrani,
l'acqua che d'improvviso
scoppia nella tua gioia,
la repentina onda
d'argento che ti nasce.

Dura è la mia lotta e torno
con gli occhi stanchi,
a volte, d'aver visto
la terra che non cambia,
ma entrando il tuo sorriso
sale al cielo cercandomi
ed apre per me tutte
le porte della vita.

Amor mio, nell'ora
più oscura sgrana
il tuo sorriso, e se d'improvviso
vedi che il mio sangue macchia
le pietre della strada,
ridi, perché il tuo riso
sarà per le mie mani
come una spada fresca.

Vicino al mare, d'autunno,
il tuo riso deve innalzare
la sua cascata di spuma,
e in primavera, amore,
voglio il tuo riso come
il fiore che attendevo,
il fiore azzurro, la rosa
della mia patria sonora.

Riditela della notte,
del giorno, della luna,
riditela delle strade
contorte dell'isola,
riditela di questo rozzo
ragazzo che ti ama,
ma quando apro gli occhi
e quando li richiudo,
quando i miei passi vanno,
quando tornano i miei passi,
negami il pane, l'aria,
la luce, la primavera,
ma il tuo sorriso mai,
perché io ne morrei.


(P. Neruda)






[/quote]




😉 😉 😉 😉 😉 😉 😉 gelato

ALLA SUA DONNA

ALLA SUA DONNA
di LEOPARDI


Cara beltà che amore
Lunge m'inspiri o nascondendo il viso,
Fuor se nel sonno il core
Ombra diva mi scuoti,
O ne' campi ove splenda
Più vago il giorno e di natura il riso;
Forse tu l'innocente
Secol beasti che dall'oro ha nome,
Or leve intra la gente
Anima voli? o te la sorte avara
Ch'a noi t'asconde, agli avvenir prepara?
Viva mirarti omai
Nulla spene m'avanza;
S'allor non fosse, allor che ignudo e solo
Per novo calle a peregrina stanza
Verrà lo spirto mio. Già sul novello
Aprir di mia giornata incerta e bruna,
Te viatrice in questo arido suolo
Io mi pensai. Ma non è cosa in terra
Che ti somigli; e s'anco pari alcuna
Ti fosse al volto, agli atti, alla favella,
Saria, così conforme, assai men bella.
Fra cotanto dolore
Quanto all'umana età propose il fato,
Se vera e quale il mio pensier ti pinge,
Alcun t'amasse in terra, a lui pur fora
Questo viver beato:
E ben chiaro vegg'io siccome ancora
Seguir loda e virtù qual ne' prim'anni
L'amor tuo mi farebbe. Or non aggiunse
Il ciel nullo conforto ai nostri affanni;
E teco la mortal vita saria
Simile a quella che nel cielo india.
Per le valli, ove suona
Del faticoso agricoltore il canto,
Ed io seggo e mi lagno
Del giovanile error che m'abbandona;
E per li poggi, ov'io rimembro e piagno
I perduti desiri, e la perduta
Speme de' giorni miei; di te pensando,
A palpitar mi sveglio. E potess'io,
Nel secol tetro e in questo aer nefando,
L'alta specie serbar; che dell'imago,
Poi che del ver m'è tolto, assai m'appago.
Se dell'eterne idee
L'una sei tu, cui di sensibil forma
Sdegni l'eterno senno esser vestita,
E fra caduche spoglie
Provar gli affanni di funerea vita;
O s'altra terra ne' superni giri
Fra' mondi innumerabili t'accoglie,
E più vaga del Sol prossima stella
T'irraggia, e più benigno etere spiri;
Di qua dove son gli anni infausti e brevi,
Questo d'ignoto amante inno ricevi.


abbraccio2 abbraccio2
avatar
Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da Ospite il Lun 4 Ago - 16:15

VERLAINE

IL MIO SOGNO FAMILIARE

Spesso mi viene in sogno bizzarra e penetrante
Una donna mai vista, che amo e che mi ama,
Che con lo stesso nome si chiama e non si chiama
Diversa e uguale m'ama e sempre è confortante.

È per me confortante, e il mio cuore parlante
Per lei soltanto, ahimé! Non è più cosa grama
Per lei soltanto, in fronte del sudore la trama
Lei soltanto rinfresca, con le lacrime piante.
È' bruna, bionda o rossa? Non mi è dato sapere.
Il suo nome? Ricordo che è dolce e dà piacere.
Come nomi diletti che la vita ha esiliato.

All'occhio delle statue è simile il suo sguardo,
Ed ha la voce calma, lontana, grave, il fiato
Delle voci più care spente senza riguardo.



Le conchiglie

Ogni incrostata conchiglia che sta
In quella grotta in cui ci siamo amati
Ha la sua propria particolarità.

Una dell'anima nostra ha la porpora
Che ha succhiato nel sangue ai nostri cuori
Quando io brucio e tu a quel fuoco ardi;

Un'altra imita te nei tuoi languori
E nei pallori tuoi di quando, stanca,
Ce l'hai con me perché ho gli occhi beffardi.

Questa fa specchio a come in te s'avvolge
La grazia del tuo orecchio, un'altra invece
Alla tenera e corta nuca rosa;

Ma una sola, fra tutte, mi sconvolge.



Vola, canzone, rapida

Vola, canzone, rapida
davanti a Lei e dille
che, nel mio cuor fedele,
gioioso ha fatto luce
un raggio, dissipando,
santo lume, le tenebre
dell'amore: paura,
diffidenza e incertezza.
Ed ecco il grande giorno!
Rimasta a lungo muta
e pavida - la senti?
- l'allegria ha cantato
come una viva allodola
nel cielo rischiarato.
Vola, canzone ingenua,
e sia la benvenuta
senza rimpianti
vani colei che infine torna.



Noi saremo
Paul Verlaine

Noi saremo, a dispetto di stolti e di cattivi
che certo guarderanno male la nostra gioia,

talvolta, fieri e sempre indulgenti, è vero?
Andremo allegri e lenti sulla strada modesta

che la speranza addita, senza badare affatto
che qualcuno ci ignori o ci veda, è vero?

Nell'amore isolati come in un bosco nero,
i nostri cuori insieme, con quieta tenerezza,

saranno due usignoli che cantan nella sera.
Quanto al mondo, che sia con noi dolce o irascibile,

non ha molta importanza. Se vuole, esso può bene
accarezzarci o prenderci di mira a suo bersaglio.

Uniti dal più forte, dal più caro legame,
e inoltre ricoperti di una dura corazza,
sorrideremo a tutti senza paura alcuna.

Noi ci preoccuperemo di quello che il destino
per noi ha stabilito, cammineremo insieme
la mano nella mano, con l'anima infantile
di quelli che si amano in modo puro, vero?

ride ride ride ride ride ride ride ride
avatar
Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da FIOKKETTA il Ven 8 Ago - 23:01

Prendi un sorriso,
regalalo a chi non l'ha mai avuto.
Prendi un raggio di sole,
fallo volare là dove regna la notte.
Scopri una sorgente,
fa bagnare chi vive nel fango.
Prendi una lacrima,
posala sul volto di chi non ha pianto.
Prendi il coraggio,
mettilo nell'animo di chi non sa lottare.
Scopri la vita,
raccontala a chi non sa capirla.
Prendi la speranza,
e vivi nella sua luce.
Prendi la bontà,
e donala a chi non sa donare.
Scopri l'amore,
e fallo conoscere al mondo.
Mahatma Gandhi
avatar
FIOKKETTA

Cane

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da FIOKKETTA il Mar 12 Ago - 15:06

avatar
FIOKKETTA

Cane

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da URSULA il Ven 15 Ago - 2:58




Pappagallo ermetico


Un Pappagallo recitava Dante:
"Pape Satan, pape Satan aleppe...".
Ammalappena un critico lo seppe
corse a sentillo e disse: - È impressionante!
Oggiggiorno, chi esprime er su' pensiero
senza spiegasse bene, è un genio vero:
un genio ch'è rimasto per modestia
nascosto ner cervello d'una bestia.

Se vôi l'ammirazzione de l'amichi
nun faje capì mai quelo che dichi.


(Trilussa)
avatar
URSULA
Staff

Dragone

http://ursulaforum.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da FIOKKETTA il Ven 29 Ago - 15:45

avatar
FIOKKETTA

Cane

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da YARIS il Gio 18 Set - 22:01

[quote="jerusalem0"]

  1. GIACOMO LEOPARDI

    A SILVIA

UN PO' DI PROZAC!!!!!!!
:tunz:

YARIS

Ratto

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da MAY il Ven 19 Set - 9:31

jerusalem0 ha scritto:
Sanny ha scritto:Kim ma che meravigliaaaaaaaaaa abbraccio2


PETRARCA 😉 😉 😉 😉 SANNYYYYYYYY

Benedetto sia ' l giorno e ' l mese e l ' anno e la stagione e ' l tempo e l ' ora e ' l punto e ' l bel paese e ' l loco ov' io fui giunto da' duo begli occhi che legato m ' ànno ; e benedetto il primo dolce affanno ch ' i' ebbe ad essere con amor congiunto , e l ' arco e le saette ond ' io fui punto , e le piaghe che 'infin al cor mi vanno . Benedette le voci tante ch ' io chiamando il nome di mia Donna ò sparte , e i sospiri e le lagrime e ' l desio ; e benedette sian tutte le carte ov ' io fama l'acquisto , e ' l pensier mio , ch ' è sol di lei , sì ch 'altra non v'à parte . *** Io amai sempre et amo forte ancora e son per amar più di giorno i n giorno quel dolce loco ove piangendo torno spesse fiate quando Amor m ' accora , e son fermo d'amare il tempo e l 'ora ch 'ogni vil cura mi levar dintorno , e più colei lo cui bel viso adorno di ben far co ' suoi esempli m' innamora . Ma chi pensò veder mai tutti insieme , per assalirmi il core or quindi or quinci , questi dolci nemici ch ' i ' tant ' amo ? Amor , con quanto sforzo oggi mi vinci ! E se non ch 'al desio cresce la speme , i ' cadrei morto , ove più viver bramo . *** Zefiro torna, e 'l bel tempo rimena, e i fiori e l'erbe, sua dolce famiglia, et garrir Progne et pianger Filomena, e primavera candida e vermiglia. Ridono i prati, e 'l ciel si rasserena; Giove s'allegra di mirar sua figlia; l'aria e l'acqua e la terra è d'amor piena; ogni animal d'amar si riconsiglia. Ma per me, lasso, tornano i più gravi sospiri, che del cor profondo tragge quella ch'al ciel se ne portò le chiavi; e cantar augelletti, e fiorir piagge, e 'n belle donne oneste atti soavi sono un deserto, e fere aspre e selvagge. *** Chiare fresche e dolci acque Chiare fresche e dolci acque ove le belle membra pose colei che sola a me par donna; gentil ramo, ove piacque, (con sospir mi rimembra) a lei di fare al bel fianco colonna; erba e fior che la gonna leggiadra ricoverse con l'angelico seno; aere sacro sereno ove Amor co' begli occhi il cor m'aperse: date udienza insieme a le dolenti mie parole estreme. S'egli è pur mio destino, e 'l cielo in ciò s'adopra, ch'Amor quest'occhi lagrimando chiuda, qualche grazia il meschino corpo fra voi ricopra, e torni l'alma al proprio albergo ignuda; la morte fia men cruda se questa spene porto a quel dubbioso passo, ché lo spirito lasso non poria mai più riposato porto né in più tranquilla fossa fuggir la carne travagliata e l'ossa. Tempo verrà ancor forse ch'a l'usato soggiorno torni la fera bella e mansueta, e là 'v'ella mi scorse nel benedetto giorno, volga la vista disiosa e lieta, cercandomi; ed o pietà! già terra infra le pietre vedendo, Amor l'inspiri in guisa che sospiri sì dolcemente che mercé m'impetre, e faccia forza al cielo asciugandosi gli occhi col bel velo. Da' be' rami scendea, (dolce ne la memoria) una pioggia di fior sovra 'l suo grembo; ed ella si sedea umile in tanta gloria, coverta già de l'amoroso nembo; qual fior cadea sul lembo, qual su le treccie bionde, ch'oro forbito e perle eran quel dì a vederle; qual si posava in terra e qual su l'onde, qual con un vago errore girando perea dir: "Qui regna Amore". Quante volte diss'io allor pien di spavento: "Costei per fermo nacque in paradiso!". Così carco d'oblio il divin portamento e 'l volto e le parole e'l dolce riso m'aveano, e sì diviso da l'imagine vera, ch'i' dicea sospirando: "Qui come venn'io o quando?" credendo esser in ciel, non là dov'era. Da indi in qua mi piace quest'erba sì ch'altrove non ò pace. Se tu avessi ornamenti quant'ai voglia, poresti arditamente uscir del bosco e gir infra la gente. abbraccio2 abbraccio2 abbraccio2 abbraccio2 abbraccio2 abbraccio2 abbraccio2


MAZZA CHE CASINOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
avatar
MAY

Gatto

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da URSULA il Ven 19 Set - 9:35

ha miscelato un po' risatona
avatar
URSULA
Staff

Dragone

http://ursulaforum.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pensieri e parole... le poesie dei grandi poeti

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum